Chi siamo

„La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte”

disse il poeta persiano Omar Khayyam. Perché viaggiare significa fare esperienze autentiche, che danno momenti di felicità, aprono nuove prospettive, insegnano ad apprezzare culture diverse. Ogni viaggio è una nuova scoperta, e ogni scoperta è occasione di momenti indimenticabili. itravel lavora per questo: per creare il viaggio a vostra dimensione, fatto dei vostri momenti indimenticabili, e realizzare la vostra vacanza da sogno ovunque scegliate di andare.

Offriamo esperienze indimenticabili per chi cerca l’avventura e per chi desidera il relax, per chi parte alla scoperta del mondo e per chi ama crogiolarsi in un’amaca: per voi.

woman in sea min

Come lavoriamo

itravel è attivo da oltre 10 anni sul mercato tedesco, svizzero e austriaco, e in fase di espansione sui mercati italiano e francese. Per rispondere alle esigenze dei nostri clienti, lavoriamo direttamente con hotel, agenzie e operatori locali, senza ricorrere a intermediari e senza vincolarci a circuiti tradizionali. I nostri consulenti sono sempre a stretto contatto del cliente per configurare le proposte di viaggio esattamente secondo i suoi desideri.

Ci spinge la passione per destinazioni lontane, l’interesse per culture e tradizioni differenti, ma soprattutto il desiderio di rendere possibile, con il nostro impegno, ciò che non offre il turismo di massa: itinerari ed esperienze uniche.

itravel è questo: uno staff di circa venti consulenti che regolarmente si mettono in viaggio alla scoperta di nuove destinazioni o anche di mete già note, ma da vedere con nuovi occhi; una squadra di product manager che si impegna per sviluppare sempre nuovi eccitanti viaggi; un team di esperti di marketing e di redattori che divulgano le nostre offerte con contributi e articoli creativi e interessanti; e infine tecnici informatici e amministratori che garantiscono che tutto funzioni sempre come deve.

Play Video

Sostenibilità

“La più grande minaccia al nostro pianeta è la convinzione che qualcun altro lo salverà”

Come tour operator per viaggi su misura, siamo attivi in un comparto che dipende dalle risorse naturali più di qualsiasi altro. Desideriamo poter attingere a queste ricchezze anche in futuro, perciò la sostenibilità è un principio fondamentale del nostro lavoro. Abbiamo deciso di assumere responsabilità, sia all’interno della nostra azienda, sia per i nostri clienti, impegnandoci a rendere il loro viaggio il più sostenibile possibile dal punto di vista ambientale, sociale ed etico.

Siamo un’azienda a impatto climatico zero

Con l’aiuto del nostro partner ClimatePartner, noi di itravel compensiamo tutte le emissioni di CO2 prodotte nell’ambito della nostra attività. ClimatePartner ha rilevato le fonti di emissione di CO2 pertinenti della nostra azienda. L’analisi e l’aggiornamento annuale del nostro bilancio ambientale permettono la realizzazione e il controllo delle misure con le quali evitare e ridurre la produzione di CO2. Compensiamo i gas serra attraverso misure di riforestazione o la sostituzione di tecnologie dannose per il clima con altre meno dannose, per esempio sostenendo il progetto Forest Conservation, April Sulamei in Papua Nuova Guinea.

Siamo soci attivi di organizzazioni ambientali e di protezione della fauna

Il nostro ambiente e la nostra fauna selvatica stanno soffrendo enormemente per gli effetti della crisi climatica. L’incontro con la fauna gioca un ruolo importante per molti viaggiatori e noi come operatori turistici abbiamo la responsabilità del benessere degli animali e della conservazione della biodiversità. Per queste ragioni, ci asteniamo consapevolmente da esperienze in cui gli animali non siano trattati in modo equo e tale da garantire il loro benessere. Per ragioni etiche, non includiamo nel nostro programma attività come cavalcare elefanti e accarezzare delfini. Nell’ambito di una campagna dell’organizzazione per la protezione degli animali Pro Wildlife e.V., abbiamo rivisto la nostra offerta nel febbraio 2019 e rimosso dal programma qualsiasi attività con contatto diretto tra esseri umani ed elefanti. Di conseguenza, siamo stati classificati dall’organizzazione come tour operator amico degli elefanti.

Siamo convinti che non c’è modo più sostenibile di vivere gli animali che in natura. Consigliamo quindi ai nostri clienti di andare ad osservare la fauna selvatica con fotosafari o whale-watching, dove gli animali si muovono nel loro habitat naturale.

Inoltre, offriamo alcune esperienze che contribuiscono alla conservazione degli animali e delle specie ed informano sulla situazione di alcune specie minacciate. Ciò include, per esempio, l’Elephant Transit Home in Sri Lanka. In questo progetto, elefanti rimasti orfani beneficiano di trattamenti e cure mediche e vengono poi rimessi in libertà a gruppi. Esperienze come questa danno ai nostri clienti l’opportunità di aiutare volontariamente e quindi dare un contributo al benessere degli animali.

iStock 666286278

Compensiamo tutte le emissioni di CO2 prodotte dai nostri clienti

Come tour operator, siamo consapevoli che i viaggi e soprattutto i voli producono una grande quantità di CO2.

Con l’aiuto di ClimatePartner, abbiamo sviluppato un processo tramite il quale possiamo documentare e compensare le emissioni di CO2 in tempo reale. itravel compensa tutte le emissioni prodotte, compresi i voli e i servizi terrestri, per i nostri clienti gratuitamente. Inoltre, i nostri clienti possono scegliere di sostenere attivamente il progetto “Plastic Bank”, dando così un ulteriore contributo alla tutela dell’ambiente.

itravel sostiene i seguenti progetti che, oltre alla protezione del clima, promuovono anche gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs):

La foresta pluviale come mezzo di sostentamento

Progetto: Protezione della foresta in Parà, Amazzonia brasiliana

Standard del progetto: Verified Carbon Standard (VCS) e Social Carbon (SC)

Volume annuale: 145.000 t CO2

La gente vive da secoli in questo ecosistema speciale: la „Várzea“ nel Parà, alla foce del Rio delle Amazzoni. La foresta pluviale naturale di quest’isola è attraversata da corsi d’acqua, e il paesaggio è dominato da piccoli agricoltori.

Il progetto Ecomapúa protegge oltre 86.000 ettari di foresta e proibisce la deforestazione in una delle regioni più povere del Brasile. Per le famiglie locali crea fonti di reddito alternative, per esempio attraverso il commercio di bacche di açaí.

I progetti di conservazione delle foreste assicurano che esse vengano conservate a lungo termine e che la protezione delle foreste sia valutata più della loro deforestazione. I partecipanti al progetto, insieme alla popolazione locale, proteggono l’area da impatti negativi. A questo scopo, i progetti creano fonti alternative di reddito e opportunità educative. 

Arginare la marea di plastica

Progetto: Conservazione marina, in tutto il mondo

Si prevede che entro il 2050 negli oceani ci sarà più plastica che pesci. Soldi in cambio di plastica – questo è l’approccio di questo progetto per prevenire l’inondazione di plastica. Ad Haiti, in Indonesia e nelle Filippine, i raccoglitori di rifiuti possono guadagnarsi da vivere in questo modo. Chiunque può raccogliere i rifiuti di plastica e scambiarli con denaro, cibo, acqua potabile, credito per il cellulare, olio da cucina o perfino tasse scolastiche nei punti di raccolta locali della Plastic Bank. Il valore scambiato è superiore al valore di mercato effettivo della plastica, cosicché la popolazione locale può davvero vivere di questo commercio.

Grazie a questo progetto, la plastica non finisce in mare. Viene recuperata e trasformato nella cosiddetta Social Plastic, che viene riciclata in nuovi prodotti.

Come funziona la protezione del clima con oceani senza plastica?

L’oceano immagazzina un quarto del CO2 dell’atmosfera e ben il 93,4 per cento del calore dell’effetto serra, il che lo rende un freno importante al cambiamento climatico. Il riscaldamento, la pesca eccessiva, gli inquinanti e i rifiuti mettono in pericolo questa funzione equilibratrice. La Plastic Bank impedisce ai rifiuti di plastica di raggiungere il mare e quindi protegge indirettamente il clima. Poiché questo non si traduce in riduzioni certificate delle emissioni, itravel sostiene la Plastic Bank in combinazione con un progetto Gold Standard di protezione del clima, un parco eolico nelle Filippine. Per ogni tonnellata di CO2 compensiamo dieci chilogrammi di rifiuti di plastica.

Grazie!

Abbiamo ricevuto la vostra richiesta e ce ne stiamo occupando, vi contatteremo quanto prima.